blognotizie.info 29 Aprile 2017


Come cambia il Self Storage

07 Ottobre 2016, 10:09 | Agostino Fabbiani

Come cambia il Self Storage

Come cambia il Self Storage

Forse non tutti sanno come funziona il Self Storage, anche perché in Italia questo tipo di servizio si sta affermando solo negli ultimi anni. Si tratta di una proposta adatta a chi ha bisogno di spazio  per immagazzinare i suoi averi, o qualsiasi tipo di merce non deperibile. Grazie alle aziende che si occupano di Self Storage è molto facile trovare dello spazio, a prezzi molto inferiori all’affitto di una cantina o di un solaio.

Come funziona il Self Storage

L’abbiamo sicuramente visto in qualche telefilm: il servizio di Self Storage consiste nell’avere  disposizione un piccolo magazzino, con chiave personale, da utilizzare come meglio si crede. Spesso non ci si pensa, ma questo tipo di servizio può essere utile in moltissime occasioni, non per forza per periodi prolungati. La caratteristica principale del Self Storage è infatti la versatilità: si può affittare un magazzino anche solo per un mese, o per la stagione estiva, o per il periodo che si desidera. Lo spazio disponibile si può utilizzare per tenerci i ricordi del passato, o anche solo per l’attrezzatura da sci, durante i mesi nei quali non la si utilizza. I magazzini sono riuniti in ampie costruzioni, che sono costantemente monitorate e munite di allarmi e vigilanza. Quindi la merce è al sicuro da tutto: dalle intemperie, dai guasti che si possono verificare in casa, dai ladri.

Come aumentare la versatilità e la praticità del Self Storage

Samsung, in fumo uno dei Galaxy Note 7 sostituiti
Secondo la signora, il telefono che ha preso fuoco è stato sostituito due settimane fa. Quando avremo esaminato il dispositivo, avremo più informazioni da dare.

Per rendere ancora più comodo il Self Storage Roma  arriva la novità dell’anno: i Box. Oggi molte società che si occupano di Self Storage propongono ai loro clienti dei magazzini in Box. Si tratta di grandi contenitori, che possono occupare anche diversi metri cubi, dotati di un robusto lucchetto, la chiave del quale è in possesso solo di chi affitta il Box stesso. Quando è necessario è possibile contattare la società di gestione e farsi consegnare il Box direttamente sotto casa. Non c’è nulla di più pratico: qualsiasi oggetto molto ingombrante può essere riposto nel Box senza doversi spostare da casa; il servizio può essere sfruttato anche per riporre ciò che dobbiamo conservare, ogni volta che ne abbiamo bisogno.

Il costo

La comodità del magazzino in contenitore sta anche nel prezzo, che è molto inferiore a quello dell’affitto di una cantina o di un solaio. La consegna del box a domicilio ha un costo contenuto, in modo che tale tipo di servizio si possa utilizzare ogni volta che lo si ritiene necessario.



Altre Notizie