blognotizie.info 08 Dicembre 2016


Processo Ruby: a giudizio Karima, la senatrice Rossi e 16 olgettine

19 Ottobre 2016, 06:12 | Amalia D'elia

La protesta

Foodora i rider assediano la sede di Milano

Le accuse mosse nei confronti degli imputati sono varie e vanno dalla corruzione in atti giudiziari alla falsa testimonianza.

La posizione di Silvio Berlusconi è stata stralciata nella scorsa udienza per motivi di salute.

Questa è la decisione del gulp nell'udienza preliminare contro Karima El Mahroug nell'inchiesta Ruby ter con a seguito altri 22 indagati. Al banco degli imputati, nell'udienza del prossimo 11 gennaio, sederanno, fra gli altri, Luca Risso (ex fidanzato di Ruby); Marysthel Polanco, Barbara Guerra, Barbara Faggioli, Ioana Visan, Iris Berardi, Alessandra Sorcinelli e Raissa Skorkina (note come le olgettine); la senatrice di Forza Italia Maria Rosaria Rossi; l'ex avvocato di Ruby Luca Giuliante; Carlo Rossella; Giorgio Puricelli ed Ettore Estorelli. Stando all'ipotesi della Procura, l'ex premier avrebbe "corrotto" Ruby con circa sette milioni di euro, tra contanti e soldi usati dalla ragazza per aprire anche un ristorante in Messico, "Casa Sofia". Quanto a Ruby "oggi non l'ho sentita -dice ancora Paola Boccardi-". Secondo la Procura, Berlusconi avrebbe 'comprato' i silenzi e la reticenza degli ospiti nel processo in cui era imputato per prostituzione minorile e concussione e da cui è uscito assolto con sentenza definitiva.L'INCHIESTAL'inchiesta 'Ruby ter' era nata dalle motivazioni delle sentenze di due processi di primo grado: il processo 'Ruby' a carico di Silvio Berlusconi (assolto con sentenza passata in giudicato) e il 'Ruby bis' a carico di Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti (di cui deve essere ricelebrato l'appello dopo il rinvio della Cassazione). I pubblici ministeri avrebbero basato le loro accuse su documenti, intercettazioni e altro materiale probatorio che in qualche modo proverebbero l'esistenza di quello che è stato definito come un patto corruttivo che avrebbe spinto le ragazze a mentire e a testimoniare il falso.



Altre Notizie