blognotizie.info 27 Mag 2017


De Laurentiis: "Gagliardini? Sarri non lo avrebbe mai fatto esordire da subito"

16 Febbraio 2017, 11:41 | Agostino Fabbiani

"Questa sera ai ragazzi è mancata la "cazzimma" napoletana".

Abbiamo affrontato il Real Madrid che è una squadra fortissima - ha ammesso il portiere spagnolo -. A De Laurentiis non è andata giù la tribuna di Pavoletti e l'ha detto a chiare lettere, scagliandosi contro scelte pontificate fino a poche ore prima. Analisi tecniche, tattiche e psicologiche che hanno ovviamente trovato la risposta piccata di Sarri "decido io, se il Presidente ha qualcosa da dire lo faccia in privato" che certo non è tipo da tenersela pacatamente. Il piano tattico del tecnico era ben altro, però: presentarsi al Bernabeu con un Napoli coraggioso, più tecnico e a trazione tutt'anteriore.

Maradona? "Ha parlato 30 secondi". Non entro nel merito delle scelte, non mi permetto di dare consigli o suggerimenti. Si è sperimentato tutto, è entrato anche Milik ma chiaramente non può essere ancora prontissimo. Di questo passo arriverò a fine campionato senza capire perchè alcuni giocatori non hanno giocato quasi mai.

Brutta sconfitta per il Napoli in casa Real.

Microsoft annuncia il suo briefing E3: svelerà Project Scorpio
Le informazioni sulle caratteristiche tecniche della Xbox Scorpio sono pochissime, l'azienda di Redmond finora non ha fatto trapelare nessuna notizia.

REAL MADRID - "Questo stadio può aver influito sul rendimento dei miei calciatori ma è in gare come questa che si cresce". Ho investito svariati milioni che ancora mi devono ritornare. Il primo ad ammetterlo è stato lo stesso Maurizio Sarri. Ma prima analizza la partita.

"A Castelvolturno tutti i giorni ci sono io e sono io a decidere", ha affermato Sarri replicando alle parole di De Laurentiis. Al ritorno imposteremo la gara per vincere 2-0, bisognerà vedere se loro saranno d'accordo. "Al San Paolo senza tante remore ci possiamo provare". Noi ce la metteremo tutta per passare il turno, speriamo di fare del nostro meglio e di sbagliare meno. "Forse quando si è così giovani bisogna avere maggiore umiltà e meno presunzione ". Caro Aurelio, scusa se è poco ma è un orgoglio calcare il Bernabeu provando a non fare barricate ma giocandosela a viso aperto.

"La follia nei miei non l'ho vista, se si sbaglia così tanto - continua Sarri - è anche difficile avere il coraggio che si deve avere". Per gli azzurri è diventato più difficile ripartire ed è iniziato un assedio, che si è concretizzato nel pari di testa (18') di Benzema, sfuggito ad Albiol.



Altre Notizie