blognotizie.info 27 Febbraio 2017


Matteo Renzi a sorpresa all'assemblea del Pd a Milano

17 Febbraio 2017, 04:14 | Amalia D'elia

"Renzi? E' un bischero, non ne infilza più una"

Direzione Pd Renzi accetta il congresso. Minoranza Pd Trumpismo M5S Ue

Matteo Renzi ha aperto la fase congressuale, ha detto "venite, confrontiamoci", all'indirizzo di chi, legittimamente, ha deciso di volersi proporre come alternativa. Se Renzi accetta, bene. "Ecco - dice Rossi - se il Pd diventa il PdR e ha come unico obiettivo essere il partito del centro del sistema io ho difficoltà a restarci". "Noi faremo il congresso, poi sarà il Parlamento a decidere se questo Governo merita di rimanere". "Nella campagna di ascolto in Emilia-Romagna i nostri iscritti ed elettori ci stanno dicendo che sono stanchi di vedere i nostri dirigenti litigare tutti i giorni su cosa fare - afferma in un post su Facebook -, anche per questo credo che la cosa migliore sia confrontarci, non sui giornali o con i retroscena, ma in un congresso".

L'incontro nelle intenzioni di Renzi dovrebbe servire per ricompattare il partito cominciando dalle federazioni. Orlando ha nel frattempo messo in netta minoranza Matteo Orfini. "La data la decidono il premier, i ministri, il presidente della Repubblica e il parlamento" ha sottolineato Matteo Renzi che ha voluto separare nettamente il discorso del congresso da quello del voto.

Una sinistra antagonista in Italia c'è già (come esiste da sempre in Francia dove ha un'impostazione addirittura trotzkysta), se a essa si aggiunge l'apporto di Massimo D'Alema non cambia un granché, anche perché quel fronte è già spaccato, per effetto dell'iniziativa filorenziana di Giuliano Pisapia, che ha già attirato una parte assai consistente dei parlamentari eletti nelle liste di estrema sinistra. Orlando dentro questo progetto è assolutamente il benvenuto" e "quattro punti di vista autorevoli sono meglio di tre. "Non ho la valigia in mano - ci spiega proprio Francesco Cacciatore, in linea con il pensiero di Pierluigi Bersani -, la scissione è una cosa a cui in passato non avrei mai pensato, non è mai stata nel mio orizzonte".

DIRETTA Isola dei Famosi 2017, nuove nomination e eliminato, stasera 13 febbraio
Alessia accoglierà anche Dayane Mello , la prima concorrente eliminata da quest'edizione de L'Isola Dei Famosi . Tutto quello che ho fatto è stato in momenti della mia vita in cui ho voluto e c'è un perché.

C'è un sondaggio - di Nicola Piepoli e pubblicato su La Stampa - che "uccide" il Pd: la popolarità del partito, infatti, è in caduta libera. È stato chiesto di sostenere il governo fino al 2018, un congresso senza forzature e una conferenza programmatica nel quale trovare l'unità. Spero si sia sbagliato. "Non c'è questa ansia di chi deve fare il leader". Il che tradotto in codice vuol dire, sceglierà le candidature.

Voce critica, ma non interna al Pd, è quella dell'ex sindaco Gaetano Sateriale, oggi nella Cgil: "Da anni - scrive in merito alla direzione Pd - penso di non capire di politica, ora comincio a credere che sono loro ad aver bisogno di un buon corso di formazione".



Altre Notizie