blognotizie.info 29 Mag 2017


Lombardi attacca tutti, Grillo la zittisce. Polemiche M5s sullo stadio della Roma

17 Febbraio 2017, 05:14 | Amalia Delia

"Questa è Roma e io non ci sto a vederla martoriata per soddisfare la volontà di qualche imprenditore".

Riguardo la prima ipotesi il Comune di Roma rischierebbe una causa milionaria da parte dei proponenti del nuovo Stadio della Roma, forti della delibera di "pubblica utilità" approvata dall'amministrazione Marino. Ora però Grillo è dovuto nuovamente intervenire nella questione dello stadio della Roma, questa volta dopo un post su Facebook della deputata Roberta Lombardi.

Brescia, malore del conducente: autobus con 20 persone contro albero
Trenta le persone a bordo del mezzo, e dalle prime informazioni disponibili ci sarebbero due feriti , tra cui il conducente . Tutti salvi gli oltre 20 passeggeri dell'autobus finito fuori strada questa mattina a Malpaga , poco prima delle 7.

E così questa mattina, quando Roberta Lombardi ha scritto un post contro lo stadio della Roma affossandone il progetto -e non condividendolo con lo staff della comunicazione come preteso dallo stesso garante del Movimento per tutte le 'uscite comunicative' dei parlamentari- Grillo 'non ha battuto ciglio', raccontano, bacchettandola via blog. "I parlamentari pensino al loro lavoro". La polemica è centrata soprattutto sulle cubature: "Un milione di metri cubi e uno stadio, un solo stadio". Grattacieli, business park, l'equivalente di oltre 200 palazzi in una zona disabitata da secoli. Sapete perché? Perche' e' a fortissimo rischio idrogeologico. L'esponente Cinquestelle lo dice "senza mezzi termini: questo non e' un progetto per la realizzazione di uno stadio, questo e' un piano di speculazione immobiliare che una societa' statunitense vuole portare avanti ad ogni costo in deroga al nostro piano regolatore, nell'esclusivo interesse di fare profitto sulle nostre spalle". Questo progetto, approvato dall'ex giunta Marino, non e realizzabile. "Se non è questa una grande colata di cemento, allora cos'è?".

Poco dopo, finendo forse inconsapevolmente in mezzo alla tempesta, parla anche Luigi Di Maio: "Sullo stadio il dibattito è surreale". Affermazione che fa saltare in aria il suo leader Beppe Grillo che attravesro il suo blog interviene, democraticamente a stretto giro, e avverte: "per le questioni inerenti le amministrazioni guidate dal MoVimento 5 Stelle gli unici titolati a parlare, in nome e per conto del M5S, sono gli eletti". Lo dico da romanista convinta, come sanno molti di voi, ma qui dobbiamo fare tutti uno sforzo in più e capire che si sta parlando della nostra città. "Chiunque altro si esprime solo a titolo personale e come tale devono essere prese le sue dichiarazioni", si legge sul blog del portavoce del Movimento 5 Stelle. "Noi non siamo mai stati favorevoli al progetto iniziale, ma ci sono delle trattative in corso per vedere se si possono mettere insieme i nostri valori e la possibilità di portare a termine il progetto".



Altre Notizie