blognotizie.info 23 Mag 2017


Bologna-Inter, Donadoni in conferenza: "Non siamo dei perdenti"

19 Febbraio 2017, 07:27 | Agostino Fabbiani

Fischio di inizio previsto domenica alle ore 12.30: il lunch match della 25esima giornata vedrà affrontarsi il Bologna di Roberto Donadoni e l'Inter di Stefano Pioli. Per noi oggi oltre ai tre punti questa partita vale davvero tanto.

"Sarà un match difficile".

"Tutti dovranno giocare un calcio molto semplice". Allenatore Donadoni. Indisponibili: Destro, Gastaldello, Maietta, Okwonkwom.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Murillo (10' st Ansaldi), Miranda, Medel, D'Ambrosio; Joao Mario, Gagliardini; Candreva (29' st Gabriel Barbosa), Eder, Perisic; Palacio (30' st Banega).

Renzi: scissione decisa da tempo: "Volevano farmi fuori"
Il ministro della Cultura è schierato con Renzi , ma sta cercando ogni possibile mediazione per evitare la spaccatura del PD. E' iniziato l'intervento del governatore della Puglia Michele Emiliano alla manifestazione della minoranza Pd.

Da Costa; Mbaye (19' st Krafth), Torosidis, Oikonomou, Masina; Dzemaili, Pulgar (38' st Di Francesco), Nagy (24' st Taider); Verdi, Petkovic, Krejci.

La prova del nove, in ottica qualificazione Champions League, l'affronterà nella prossima giornata di campionato, quando ospiterà la Roma a San Siro. La squadra di Donadoni non dovrebbe avere problemi in ottica salvezza ma una quarta sconfitta consecutiva minerebbe la tranquillità dell'ambiente. "Servono astuzia, furbizia e voglia di vincere - ha spiegato Montella".

Una sfida che i tifosi di entrambe le squadre non vorranno perdersi: anche coloro che non guarderanno la partita allo stadio sono già alla ricerca dei migliori siti web dove vedere Bologna Inter in diretta streaming. "Basta poco per rovesciare la classifica". Si è fatto notare Dzemaili con un diagonale che ha sfiorato il palo. Non a caso il rapporto con Montella sembrerebbe proprio essersi raffreddato, come del resto confermato (tra le righe s'intende) dallo stesso tecnico. "Non è importante chi segna, ma che l'Inter vinca". Non possiamo permetterci di perdere terreno, visto che stiamo rincorrendo chi ci precede. In particolare, Banega nell'azione del gol è protagonista di una giocata pazzesca: riceve palla, controlla, si gira su se stesso e avanzando trova il varco giusto per servire un dimenticato (dagli altri) D'Ambrosio, poi autore dell'assist per Gabigol. Una vittoria, probabilmente, metterebbe tutti d'accordo, e Montella cercherà di ottenerla affidandosi al 4-3-3 con Donnarumma in porta, Abate, Paletta, Gomez e Vangioni in difesa, Kucka, Sosa e Bertolacci a centrocampo, Suso, Bacca e Deulofeu in attacco.



Altre Notizie