blognotizie.info 26 Mag 2017


Milan, Montella: "Vittoria per Berlusconi, il calcio mondiale gli deve tanto"

20 Febbraio 2017, 06:22 | Agostino Fabbiani

Vincenzo Montella è stato intervistato da Sky nel post partita: "Dedichiamo questa vittoria a Silvio Berlusconi, non sappiamo se è la sua ultima partita da presidente".

Difficile dopo EL? Statisticamente si fa sempre molta più fatica a giocare dopo l'Europa League, soprattutto per chi gioca in trasferta.

Milan e Fiorentina si affronteranno allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano in Serie A per la 77esima volta nella loro storia. Penso sia stata una vittoria meritata, che ci riempie d'orgoglio perché ci lascia in scia per l'Europa. "Ora siamo in vantaggio negli scontri diretti con Lazio e Fiorentina". Oggi, ad esempio, avevamo cinque giocatori della nazionale indisponibili. Perché sono fatto così e devo fare così, perché altrimenti avrei fatto ancora più confusione.

Bologna-Inter, Donadoni in conferenza: "Non siamo dei perdenti"
Non possiamo permetterci di perdere terreno, visto che stiamo rincorrendo chi ci precede. Si è fatto notare Dzemaili con un diagonale che ha sfiorato il palo.

Gerard Deulofeu (Milan): "Sono molto contento, dovevamo vincere in un modo in un altro e ce l'abbiamo fatta". Sono molto felice di questo.

Montella ha poi parlato del presidente Berlusconi, prossimo alla cessione definitiva del club ai cinesi: "Ho grandissimo rispetto di Berlusconi e lo ringrazio sempre per l'opportunità che mi ha dato, è normale che ci siano dei confronti ma lui è un grande conoscitore di calcio, da parte mia c'è sempre grande rispetto". Questa vittoria ci permetterà di lavorare come stiamo facendo, giorno dopo giorno. I fischi a Bacca? Sulla prestazione di Bacca e Deulofeu, il tecnico si sente ben ripagato della fiducia concessa ai calciatori: "Bacca stasera mi è piaciuto tanto, ha fatto meglio delle scorse volte; è stato presente fisicamente e ha lavorato tanto per i compagni. I tifosi possono fare quello che vogliono, però lui si impegna tantissimo".

Pronostico Milan Fiorentina. Vedremo sicuramente dei gol tra due squadre che hanno obiettivi e mentalità offensiva. Io parto da altri dati. Il 4-3-3 di Montella contrapposto al 3-4-2-1 di Paulo Sousa ha generato una gara dai contenuti tecnici non esaltanti ma comunque divertente, mai banale e con un buon numero di occasioni.



Altre Notizie