blognotizie.info 22 Mag 2017


Paolini alle Iene, le dichiarazioni choc. "Sesso con ex Presidente del Consiglio"

20 Marzo 2017, 06:47 | Alberto Lambruschi

Prendono dai venti ai trenta euro, per un massimo di cento euro per le prestazioni dei più piccoli.

Le Iene servizio Matteo Viviani. Tutti italiani. Che con i 20 o 30 euro che guadagna ogni giorno va a comprarsi i vestiti mentre accarezza il sogno di "diventare un barbiere". Poco prima dell'arrivo a Bari delle Iene - il 10 marzo scorso - i Carabinieri di Bari avevano arrestato l'8 marzo un 67enne sorpreso in macchina assieme ad un ragazzino di quindici anni al quale aveva promesso dieci euro in cambio di un rapporto sessuale.

Questa sera la iena Nina Palmieri si sarà occupata della vicenda che vede come protagonista un infermiere siciliano accusato di violenza sessuale nei confronti di diversi pazienti anestetizzati. Lo scrive su Facebook il sindaco di Bari, Antonio Decaro, commentando il servizio trasmesso ieri dalle Iene su un presunto giro di prostituzione tra i bimbi rom che vivono a Bari. Lo stesso complice ha fatto salire in macchina diversi minori per capire cosa si nascondesse dietro quei presunti abusi.

Voucher, Cdm vota abolizione. Gentiloni: ora nuove norme per lavoro occasionale
A questo punto, dunque, è certo che la consultazione referendaria fissata solo pochi giorni fa per il 28 maggio non si terrà. Lo ha affermato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti , al termine del Cdm.

Decaro fa sapere che da oltre un mese la Polizia municipale, con la collaborazione dei servizi sociali, ha allontanato i primi bambini dalla strada e dalle famiglie che probabilmente li sfruttavano. Altri bambini - proprio in seguito alla segnalazione delle Iene - sono stati accompagnati in una comunità protetta. Il motivo per il quale questi bambini si prostituiscono è quello di raccogliere soldi per sopravvivere e fornire da mangiare alla famiglia. I clienti sono principalmente persone tra i 50 e i 70 anni: "Uomini e donne, forze dell'ordine, giudici, medici".

Rifiutata nettamente l'etichetta di pedofio, Gabriele Paolini ha fermamente dichiarato di essere consapevole della giovane età del ragazzo e che lui era altrettanto libero di frequentare un uomo più grande e di amarlo, ma non sono state queste le dichiarazioni che hanno maggiormente colpito gli spettatori de Le Iene.



Altre Notizie