blognotizie.info 22 Mag 2017


Lanciano. Ragazzino autistico rifiutato in tre scuole 0

20 Marzo 2017, 07:16 | Amalia D'elia

Bambino autistico escluso da scuola, caso risolto in Abruzzo

Lanciano le scuole lo rifiutano perchè autistico

"Domani ci sarà un incontro in Comune con la mamma del bambino e l'assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Lanciano, in agenda già dalla scorsa settimana, per favorire un esito positivo della vicenda. - afferma il sindaco - Abbiamo esteso l'invito anche ai dirigenti scolastici degli istituti coinvolti, affinché vengano chiariti i contorni della vicenda raccontati dalla mamma del bambino, che mi ha informato della questione direttamente". La donna si è rivolta al sindaco della sua città dopo che ben tre diversi istituti hanno rifiutato l'iscrizione del figlio di 10 anni al prossimo anno scolastico. Dopo il terzo rifiuto la donna non ha resistito e si è recata alla stazione di polizia e poi nell'ufficio del sindaco Mario Pupillo per denunciare la situazione. "Era infuriata e dispiaciuta", ha ammesso il primo cittadino, che ora sta verificando cosa è accaduto esattamente e capendo per quale motivo il bambino non trova posto nella scuola dell'obbligo. "Proprio così. Sono andata prima in una scuola media che fa diversi lavori con i bimbi diversamente abili ma, poiché piccola, non è riuscita a prenderlo in carico", ha raccontato la donna al Centro.

Gomme auto: dove acquistarle?
I Blizzak WS80 hanno un “comportamento esemplare sul ghiaccio”, così affermano i tester di Guide l’auto. Il prezzo del Bridgestone Blizzak WS80 nelle dimensioni 205/55 R16 94T XL è di 143,40 € IVA e spedizione incluse.

"Sempre che riesca ad iscriverlo visto che tre scuole medie su quattro lo rifiutano". Alcune scuole hanno rifiutato il bambino e anche la mamma ha rifiutato alcune scuole ritenendo che non abbiano risorse adatte a suo figlio. E le altre due, molto più grandi, hanno respinto l'iscrizione una volta saputo che il bimbo era autistico. "Mi ha ricevuta e si è attivato per risolvere il problema". "Nonostante le difficolta' finora almeno a scuola mio figlio e' stato seguito - dice ancora al quotidiano abruzzese - e sono pronta a tutto pur di farlo continuare a stare con gli altri bambini e ragazzi". Si richiede un approccio speciale: "i bambini hanno preferenze particolari e devono essere rispettate e le traiettorie di apprendimento sono particolari così come anche le modalità di raffrontarsi e di comunicare con gli altri".



Altre Notizie