blognotizie.info 29 Mag 2017


Cosa ha chiesto il premier della Libia Fayez al-Serraj all'Italia e all'Europa?

23 Marzo 2017, 06:03 | Amalia D'elia

Proteste civili a Tripoli contro la presenza delle milizie- AFP

Proteste civili a Tripoli contro la presenza delle milizie- AFP

Il commissario europeo all'immigrazione, Dimitris Avramopulos, ha detto ciò che non poteva non dire: "L'Italia non è sola" (anche se l'impressione è diversa) ricordando poi che sono stati stanziati 200 milioni per la stabilizzazione dell'area del Mediterraneo, di cui 90 per la Libia oltre ai 12,2 milioni destinati alla Guardia costiera libica. "Abbiamo bisogno che il sentiero aperto diventi una strada più larga e ne abbiamo bisogno come europei". Senza contare inoltre che l'est libico si trova sotto il governo del generale Haftar, riconosciuto dai russi e dall'Egitto, mentre nel sud del paese la fanno da padrone clan tribali, bande e gruppi jihadisti.

Dall'Europa 200 milioni - La Commissione europea ha confermato lo stanziamento di 200 milioni per la gestione dei flussi migratori.

Lieve malore per Al Bano, ricoverato in ospedale e poi dimesso
Stando a quanto riportano i medici l'artista sta migliorando e potrebbe tornare a cantare tra circa un mese. Il cantante è ancora in ospedale, a Lecce , tenuto sotto sorveglianza.

All'incontro del gruppo di contatto tra Paesi europei e nordafricani ha partecipato anche il ministro dell'Interno, Marco Minniti, e i ministri dell'Interno di Austria, Francia, Germania, Malta, Slovenia e Svizzera per l'Europa e di Algeria, Tunisia e Libia per l'Africa, e il Commissario europeo all'immigrazione, Avramopoulos, che ha dichiarato: "Facciamo del nostro meglio per mantenere vivo l'accordo tra Unione europea e Turchia sui migranti". Su ogni motovedetta ci sarà un equipaggio di 13 marinai. A una domanda sull'ipotesi di creare campi di accoglienza in Libia, Minniti ha risposto: "I campi vanno fatti insieme alle ong e nel pieno rispetto delle persone e questo è un punto non cancellabile". L'incontro presieduto dal titolare del Viminale Minniti, presente il premier Gentiloni. I dettagli operativi erano stati spiegati il 13 marzo in un'intervista al Qn dall'ammiraglio Enrico Credendino, comandante di Eunavfor Med: 93 militari libici hanno completato 14 settimane di addestramento a bordo di una nave olandese e di nave San Giorgio; a tre equipaggi manca solo un ultimo mese di formazione sulle motovedette che l'Italia donerà, mentre altri cinque equipaggi stanno ultimando il corso nelle basi della Marina militare di Taranto e della Maddalena dove, disse Credendino, gli allievi libici sono complessivamente 255 comprendendo anche altre funzioni.



Altre Notizie