blognotizie.info 29 Mag 2017


Al Bano in ospedale per ischemia, bollettino medico: notte tranquilla

23 Marzo 2017, 12:23 | Alberto Lambruschi

Ormai le condizioni di salute del cantante di Cellino San Marco sono abbastanza serie: dopo un'infarto avuto prima di Sanremo 2017, ora è stato ricoverato per un'ischemia ed è sotto osservazione nel reparto di Neurologia. Tempo idoneo per rivalutare le sue condizioni e il decorso del malore, che al momento è in fase di netto miglioramento. Sta prendendo questo ricovero anche sullo scherzo.

Anche grazie, come scrive il bollettino, "al sostegno morale importante, assieme alle costanti cure mediche, che gli arriva dal calore della famiglia, che gli è al fianco in ogni momento". Ci ha poi pensato il diretto interessato a smorzare la tensione scherzandoci su: "La mia voce è come i denti dei castori: bisogna usarla sempre per vivere bene ed evitare l'estinzione della specie", ha detto ai medici dopo il malore. Ora è ora ricoverato nella Stroke Unit, l' unità specializzata nella cura dell'ictus, all'interno del reparto di neurologia. Secondo fonti del Policlinico, in contatto con i chirurghi che lo hanno operato a Milano, si sarebbe trattata di un'ischemia transitoria.

"E' sempre stato vigile, orientato e collaborante e ha conservato integre le funzioni cognitive - hanno fatto sapere i medici -".

Trattati di Roma, iniziate le celebrazioni: 'il cammino non si fermi'
Rappresenta il corteo con il più elevato rischio per le forze dell'ordine e si prevedono circa 8000 partecipanti . Inoltre, ci saranno delle chiusure di alcuni musei ed aree archeologiche in occasione delle celebrazioni.

Albano Carrisi ha rilasciato un'intervista esclusiva al settimanale Oggi in cui ha ricostruito i tragici momenti del nuovo malore.

Si conferma, dunque, il quadro clinico positivo già riscontrato il giorno precedente, per il cantante. Al Bano sarà sottoposto "agli esami e alle terapie previste per i casi di lieve ischemia cerebrale nel riposo più assoluto, così come prescritto per i prossimi tre giorni dal primario di Neurologia, Giorgio Trianni, e dal responsabile della Stroke Unit, Leonardo Barbarini".

Ha la giacca più grande di due misure, ma ad al Bano gli perdono tutto.



Altre Notizie