blognotizie.info 26 Mag 2017


9 aprile 2017 | Il Napoli blinda il terzo posto 0-3 alla Lazio

11 Aprile 2017, 12:06 | Agostino Fabbiani

Callejon, Napoli sulla strada giusta per il secondo posto

Napoli's players jubilates after the goal 0-1 scored by Josè Maria Callejon during the Italian Serie A soccer match SS Lazio vs SSC Napoli at Olimpico stadium in Rome Italy 09 April 2017. ANSA  ANGELO CARCONI

Al 25′ Sarri è in vantaggio. Comunque, al netto delle assenze pesanti e del vuoto di alternative in mezzo, ieri la Lazio è apparsa troppo rinunciataria, poteva accantonare il sistema attendista. Dopo la schiacciante vittoria per 3 a 0 contro la Lazio di ieri sera, non si può che elogiare il Napoli che scava un solco di 7 punti tra la zona Champions ed Europa League. Passata la paura i partenopei si riprendono e gestiscono il match, e nel finale calano il tris. Con questa vittoria, il Napoli consolida il terzo posto in classifica con 67 punti, mentre la Lazio rimane quarta a quota 60. I biancocelesti ora dovranno guardarsi le spalle dall'Atalanta ad un punto. Al 94′ termina la gara. Callejon prima e una doppietta di Insigne dopo, firmano il +7 sulla Lazio che solo nella ripresa, e sotto di due reti, riesce dare pensieri a Reina.

Si fa sentire nella squadra di Inzaghi la mancanza di Lucas Biglia. I buoni movimenti senza palla e la ragnatela di passaggi stretti dei partenopei hanno messo alle strette i ragazzi di Inzaghi che si son chiusi optando per un gioco più abbottonato, atto a tamponare l'offensività avversaria. All'Olimpico Immobile e compagni offuscati dal bel gioco della squadra di Sarri. La Lazio cerca di reagire ed al 26′ Keita cerca di rendersi pericoloso, però Reina spazza senza affanni. Lo spagnolo non sbaglia a porta vuota.

Due considerazioni: Insigne è sempre più il leader di questa squadra.

Lo stesso deve essere accaduto ai laziali nel primo tempo, visto quanto si sono giovati dei cambi (Hoedt, Keita e Patric) in grado di vivacizzare la fase finale. Un errore che gli dà la carica giusta, perchè Insigne al rientro in campo è praticamente incontenibile. Al 6' esplode la gioia di Insigne: il talento di Frattamaggiore beffa l'estremo difensore di Inzaghi con un tocco di suola su pallone scodellato da Allan. L'occasione maggiore capita sui piedi di Patric: in un'azione caotica, Reina gli nega il gol. Il risultato, però, dice tutt'altro. E, caso più unico che raro, gli azzurri hanno chiuso anche senza subire reti. C'è sicuramente da lavorare, ma ci sono anche ottime basi per il futuro.

Scommesse Champions: a sorpresa il 70% punta sulla Juventus contro il Barcellona
Quindi, a meno che non si riesca ad accedere da una postazione IP di un paese estero, non è possibile vederla sul live streaming . I blaugrana vanno di 4-3-3: Ter Stegen in porta e linea difensiva composta da Sergi Roberto , Pique , Umtiti , Jordi Alba .

MURGIA: 4,5 - Dopo 45 minuti di imbarazzo, Inzaghi gli evita la vergogna totale. Se per il senegalese i voti alti arrivano presto, è giusto premiare, almeno in questa pagella, il terzino. "Dispiace, perché due gol erano evitabili".

Hoedt - Prende il posto di Wallace e dà senso al reparto. Ci prova Immobile, decisamente solo avanti e poco servito, ma la conclusione finisce alta.

78′ I biancocelesti ci stanno mettendo grande cuore negli ultimi minuti, vediamo se cambierà qualcosa. Non pervenuto, lascia il reparto agli azzurri.



Altre Notizie