blognotizie.info 22 Mag 2017


Chase Carey incontra Erdogan: la F.1 torna in Turchia?

17 Aprile 2017, 10:10 | Amalia D'elia

Chase Carey incontra Erdogan: la F.1 torna in Turchia?

Alfano L'ingresso della Turchia in Ue non è ora sul tavolo

La Turchia si appresta a compiere un passo storico. Il presidente Recep Tayyip Erdogan e il suo Partito per la Giustizia e lo Sviluppo (AKP) spingono i cittadini turchi a votare 'Sì' a modifiche alla Costituzione che cambieranno il sistema della Turchia da parlamentare a presidenziale. Il prossimo 16 aprile il popolo della Mezzaluna sarà chiamato a decidere se cambiare la forma di governo da repubblica parlamentare a repubblica presidenziale. Erdogan potrebbe correre per altri due mandati di 5 anni, l'uno a partire dal 2019, il che gli darà la possibilità di rimanere al comando fino al 2029. Ad aprire il fuoco, scrivono i media locali, è stato il figlio del capo villaggio di Yabanardi, Mehmet Yildiz, arrestato dopo l'incidente insieme al fratello Tahir. Quella persona è Erdogan, già al potere ininterrottamente dal 2003, prima come primo ministro e poi come presidente della Turchia.

Sarà abolita la carica del primo ministro. La magistratura vedrà ridotta la sua indipendenza.

Ciò è stato sottolineato dal rapporto preliminare della Missione di osservazione elettorale dell'OSCE, che ha anche sollevato i dubbi in merito alla detenzione di numerosi esponenti delle opposizioni, oltre all'intervento da parte delle forze dell'ordine durante varie manifestazioni a favore del No e di numerosi attacchi documentati, oltre 200, contro esponenti dei comitati contrari agli emendamenti. Ma nemmeno una vittoria così ristretta, che divide il paese in due, può essere considerata un successo personale del nuovo imperatore. Il rinsaldarsi dei rapporti con gli Stati Uniti si basa anche sull'esito della richiesta di estradizione di Fethullah Gulen, imam in esilio in Pennsylvania dagli anni Novanta e che Ankara vorrebbe processare, in quanto considerato l'architetto del tentato golpe del 15 luglio 2016.

SLOT MACHINE, SEGRETI E NUMERI DI UN SUCCESSO MONDIALE
A loro vantaggio l'alta densità di abitanti e la fitta presenza di mini-casinò abilitati a ospitare diverse slot. La forza delle slot machine si divide tra la fitta diffusione sul territorio italiano e le novità portate dalla rete.

Quando invece seggi scrutinati erano un terzo il Sì appariva in nettissimo vantaggio; tuttavia con l'apertura dei seggi delle grandi città e dei centri dell'ovest del Paese il 'nò ha iniziato una lenta rimonta che restringe il margine di vantaggio del fronte pro Erdogan. La modernizzazione delle infrastrutture del paese - le autostrade, i treni ad alta velocità, i ponti e i tunnel sotto il Bosforo - i discutibili progetti mastodontici sono stati accompagnati dal sostegno ad cultura conservatrice legata ad una riscrittura della tradizione ottomana e attuata mediante il Direttorato per gli affari religiosi e numerose fondazioni pie, nonché con la trasformazione del curriculum scolastico.

Il Partito Popolare Repubblicano (CHP), di centrosinistra, e il Partito Democratico dei Popoli (HDP), il più importante partito filocurdo, si sono opposti alla riforma in tutti i suoi passaggi.

Un pantano, quello siriano, che fa il pari con quello curdo in cui la guerra contro il PKK ha consegnato un sud est della Turchia in pieno assetto da guerra civile; un pantano, di fatto, generato dalle mire neo ottomane di Erdogan, che rischia di far scivolare in sentieri molto paludosi l'intero paese, tra nuove battaglie che si aprono ed i gravi rischi sulla sicurezza, così come l'intero operato politico del presidente. In tale congiuntura, partendo dal presupposto che Erdogan è già in una posizione dominante e si è in assenza di un effettivo sistema di check and balance, il pluralismo e la declinazione pienamente democratica delle politiche potrebbero essere limitati. Anche Lewis Hamilton non ha un ricordo positivo dell'appuntamento di Istanbul, tanto che in un'intervista di inizio anno aveva dichiarato: "Avevamo l'abitudine di andare in Turchia e ora là non ci sarebbero più di 4.000 persone".



Altre Notizie