blognotizie.info 29 Mag 2017


Closing Milan, Massimo Moratti: "Berlusconi un rivoluzionario"

17 Aprile 2017, 03:28 | Agostino Fabbiani

Closing Milan, Massimo Moratti: "Berlusconi un rivoluzionario"

Milan Montella

Ma andiamo con ordine: il nuovo padrone del Diavolo ora si chiama Yonghongh Li, uomo d'affari a capo della cordata che ha concluso l'atto di vendita ieri, a conclusione di un percorso ufficialmente iniziato con il preliminare dell'agosto scorso.

Sono passati ben 31 anni da quell'undici febbraio 1986, giorno nel quale Silvio Berlusconi rilevò un Milan derelitto e molto vicino al fallimento.

Queste le prime parole di Yonghong Li: "Desidero ringraziare Berlusconi e Fininvest per la fiducia riposa in noi".

Per la parte cinese ha firmato Han Li, il braccio destro di Yonghong Li, affiancato da Marco Fassone che prenderà il posto di Adriano Galliani (presente al momento della cessione, prima di raggiungere la Lega Serie A per il sesto round dell'assemblea elettiva).

Papa Francesco alla messa di Pasqua: "Soccorrere i nuovi schiavi"
Il Pastore Risorto si fa compagno di strada di quanti sono costretti a lasciare la propria terra a causa di conflitti armati, di attacchi terroristici, di carestie, di regimi oppressivi.

Una lettera d'addio commovente, al Milan e ai milanisti.

"Lascio oggi, dopo più di trent'anni, la titolarità e la carica di presidente del Milan". Berlusconi ha preferito riservarsi l'incontro con i suoi successori a cena nella sua Arcore, non senza mandare un messaggio alla piazza: "Lascio e lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere". Sono due grandi dirigenti che hanno dato, sportivamente parlando, la vita al Milan. Non dimenticherò mai tutte le persone grazie alle quali ho avuto il privilegio di presiedere il Club che ha vinto così tanto. Nominarli uno ad uno sarebbe impossibile: a tutti loro un grande abbraccio collettivo. Negli ultimi 30 anni il Milan ha ottenuto innumerevoli successi. Ma soprattutto, il mio grazie dal più profondo del cuore va ai nostri tifosi. Crediamo che con la sua guida le performances del Milan siano sempre migliori e la squadra sia competitiva nel mondo.

"Non ci scorderemo mai i viaggi a Tokyo, le coppe alzate al cielo dal nostro grandissimo e unico capitano, Franco Baresi, fenomeno assoluto e bandiera perfetta del Milan da Lei voluto e creato". Loro hanno riempito gli stadi di tutto il mondo per seguire il club che senza di loro non avrebbe vinto tutto quello che ha vinto. Ai nuovi responsabili rivolgo l'augurio più cordiale e sentito di realizzare traguardi ancora più straordinari di quelli ottenuti da noi.

5 Champions League (già Coppa dei campioni) su un totale di 7 vinte: 2006/07; 2002/03; 1993/94; 1989/90; 1988/89.



Altre Notizie