blognotizie.info 29 Aprile 2017


Borghi d'Italia, secondo posto per Arquà Petrarca

18 Aprile 2017, 10:53 | Alberto Lambruschi

È Venzone, paese di poco più di 2mila abitanti in provincia di Udine simbolo della ricostruzione dopo il terremoto del 1976, il "borgo più bello d'Italia 2017". Tra i meriti che hanno fatto di Venzone il vincitore, c'è la riuscita ricostruzione dopo il terremoto del 1976.

I borghi che si sono contesi la vittoria, oltre Castel Gandolfo, sono: Arquà Petrarca (Veneto), Canale di Tenno (Trentino Alto Adige), Castelmezzano (Basilicata), Castiglione di Sicilia (Sicilia), Conca dei Marini (Campania), Fiumefreddo (Calabria), Gressan (Valle d'Aosta), La Maddalena (Sardegna), Montecassiano (Marche), Montegridolfo (Emilia Romagna), Orta San Giulio (Piemonte), Otranto (Puglia), Panicale (Umbria), Rocca San Giovanni (Abruzzo), Suvereto (Toscana), Tellaro (Liguria), Vastogirardi (Molise), Zavattarello (Lombardia). Quest'anno la quarta edizione se la aggiudica Venzone, in Friuli Venezia Giulia.

Ma Venzone "non è solo arte, cultura e turismo - evidenzia la presidente - è anche luogo di studio della sanità in montagna".

Dichiarazione precompilata 2017, come visionare e scaricare il modello 730
Per renderle disponibili ai contribuenti l'Agenzia ha elaborato 900 mln di informazioni nei primi mesi del 2017. Infatti, fino a questo momento, non era chiaro ai contribuenti il modus con cui accedere al servizio.

Commenti positivi anche da Markus Maurmair, sindaco di Valvasone Arzene e coordinatore Fvg dei Borghi più belli d'Italia (dieci in regione) per il quale "il risultato conseguito fino ad alcuni anni fa era inimmaginabile".

Nel 1965 il Ministero della Pubblica Istruzione aveva proclamato la cittadina monumento nazionale riconoscendone così l'importanza storico-artistica. Ha vinto chi ha raccolto il maggior numero di voti nella somma tra quelli espressi via web e quelli della giuria composta dalla chef Cristina Bowermann, dallo storico dell'arte Philippe Daverio e dal geologo Mario Tozzi. Nonché la presenza di una flora e una fauna particolari. È una pianta abbastanza facile da coltivare, visto che predilige un'esposizione soleggiata ma resiste molto bene anche alle temperature rigide dell'inverno.



Altre Notizie