blognotizie.info 30 Aprile 2017


Precompilato 2017: Agenzia delle Entrate dà le istruzioni per l'uso

18 Aprile 2017, 11:27 | Agostino Fabbiani

La messe di dati e di possibili sconti sarà a disposizione dei singoli contribuenti a partire da oggi, 18 aprile, quando sarà possibile per 30 milioni di contribuenti visualizzare il proprio modello.

Qualche numero - Degli oltre 800 milioni di dati, 690 milioni di documenti fiscali sono relativi a spese sanitarie, compresi gli scontrini dei farmaci da banco, per un controvalore di circa 29 miliardi di euro; circa 94 milioni di dati relativi a premi assicurativi per 2,7 miliardi; più di 7 milioni e 600mila bonifici per ristrutturazioni, arredo e risparmio energetico per 27,8 miliardi.

Il Segreto | Trama e anticipazioni 19 aprile | Francisca teme Cristobal
Onesimo è estremamente stressato per i conti disestati del Municipio e Cristobal lo rimproverà fino a farlo vergognare. Emilia e Dolores chiedono aiuto a donna Francisca , che si attiva mettendosi in contatto con le sue conoscenze.

I dati del 730 precompilato potranno essere cambiati dal 2 maggio al 24 luglio se si ritiene che qualcosa vada corretto, altrimenti potranno essere accettati senza alcuna modifica o integrazione, accettando così di pagare gli importi calcolati e presentati dall'amministrazione fiscale con lo stesso 730 precompilato. Sono disponibili i documenti per chi presenta il modello 730 e per chi presenta quello Redditi. Ci sono poi i miliardi relativi agli incentivi per ristrutturazioni, acquisti di arredi e migliorie energetiche degli immobili; contributi previdenziali per 18,2 miliardi; interessi passivi per 10 miliardi, relativi in particolare alla rata per mutui prima casa. Per ogni voce presente nel foglio informativo, viene anche indicato se il dato è stato inserito o no nella precompilata.

Quest'anno, oltre a visualizzare, accettare, modificare, integrare e inviare la dichiarazione precompilata 2017, è possibile consultare e se necessario correggere la dichiarazione precompilata 2016, purché sia stata inviata tramite l'applicazione web. Infine, i contribuenti possono accedere alla dichiarazione precompilata utilizzando la Carta Nazionale dei Servizi. Entro il 25 ottobre si potrà presentare un modello 730 integrativo tramite Caf ma a determinate condizioni, ovvero solo se l'integrazione comporterà un maggiore credito, un minor debito o un'imposta invariata. Resta ferma la possibilità di richiedere Pin e password agli uffici territoriali, così come quella di delegare un professionista per gli incartamenti relativi al modello 730. Per scaricare il proprio modello 730 o il modello Redditi, basterà visitare il sito www.agenziaentrate.gov.it e inserire i dati personali (nome utente, password e codice pin per i servizi online dell'Agenzia). La "porta d'ingresso" per i contribuenti è nel sito dedicato delle Entrate, in cui si entra con le credenziali di Fisconline, ma chi possiede il Pin dispositivo dell'Inps e i pubblici dipendenti con i codici d'accesso al sito NoiPa possono vedere la precompilata anche dai rispettivi portali d'accesso.



Altre Notizie