blognotizie.info 26 Mag 2017


Barcellona-Juventus, Bonucci avvisa: "Adesso tutti ci devono temere!"

20 Aprile 2017, 03:48 | Agostino Fabbiani

Ancora ostacolo Conte sul mercato tre obiettivi contesi con l'ex tecnico

Ancora ostacolo Conte sul mercato tre obiettivi contesi con l'ex tecnico

"Bisogna fare i complimenti ai ragazzi per quello che stanno facendo in questa stagione - ha detto a Premium Sport al termine della partita del Camp Nou -". La consapevolezza che siamo una grande squadra, ora un altro passo per andare a Cardiff. Ecco le parole: "Sapevo che loro venivano a giocarsi la partita alti senza perdere nulla rischiando qualcosa dietro, siamo stati bravi ad essere uniti e compatti". Abbiamo regalato qualche pallone di troppo in uscita. "È stata una prova di sacrificio e di umiltà". Dare tre gol al Barcellona all'andata e non subirne al Camp Nou, significa essere una grande squadra.

A fine partita Bonucci ha scambiato la maglia con Messi: "Non abbiamo parlato della finale di Berlino. Ora ci sono ancora passi da fare fino a Cardiff".

Sassuolo, Squinzi: "Di Francesco resta e proveremo a trattenere i giocatori migliori"
La Serie A? Nella Serie A si sa già dall'inizio chi vincerà lo scudetto e chi retrocederà per cui fatto così il campionato non è interessante.

"Mi faceva piacere prendere la maglia di uno dei due migliori giocatori del mondo, è un cimelio per la mia collezione personale". Sarà sicuramente contento mio figlio. Il cerchio si stringe, ma non è più il caso di dire quale avversario la Juve vorrebbe evitare.: "Penso sia giusto chiedere alle altre se vogliono incontrarci: il Monaco sulla carta è la più facile, ma hanno tanta corsa". Grande partita, grande gruppo. "Forse squadre come Real Madrid e Monaco, che hanno impegni più gravosi in campionato, si devono gestire in maniera differente rispetto all'Atletico Madrid, che invece potrebbe fare più turnover perché in campionato ha una posizione già più ben definita".



Altre Notizie