blognotizie.info 26 Mag 2017


Real Madrid-Bayern Monaco: al termine del match è intervenuta la polizia per…

20 Aprile 2017, 09:08 | Agostino Fabbiani

Retroscena clamoroso nel dopopartita del quarto di finale tra Real Madrid e Bayern Monaco. In seguito, quando è stato chiesto all'allenatore italiano se fosse d'accordo nel pensare che possa esserci un potere forte del Real Madrid all'interno della UEFA e dunque una grande influenza nei confronti degli arbitri, Ancelotti ha risposto spiegando come si sia trattato di un caso isolato, di una singola prestazione negativa di un direttore di gara e dunque di non credere nell'esistenza di un "sistema Real Madrid": "No, l'arbitro ha commesso molti errori e probabilmente non era all'altezza della partita, può succedere". A consolare i campioni di Germania c'è il fatto che allora fu un'altra squadra tedesca a batterli: lo Schalke 04 vinse per 4-3 al Bernabeu nel ritorno degli ottavi, ma non passò il turno. Oltre a Isco, in attacco ci saranno gli intoccabili Benzema e Cristiano Ronaldo, con quest'ultimo che ha deciso il match di andata grazie alla sua doppietta.

Juventus, Dybala: "Che notte! In semifinale va bene chiunque"
Max Allegri , in occasione della conferenza stampa alla vigilia del match contro il Barcellona , ha parlato di diversi temi. I timori per le condizioni di Dybala sono svaniti: a Pasquetta l'argentino si è allenato con il gruppo e ci sarà.

Si è disputato il ritorno dei quarti di finale di Champions Leauge, Real-Bayern, vi proponiamo il video con i gol, gli highlights e la sintesi dell'incontro disputato al Bernabeu. Favorito per prenderne il posto Isco, ma James, Lucas Vazquez e Asensio scalpitano. Al 76', la formazione di Zidane pareggia. All'83' l'episodio decisivo, con la seconda ammonizione a Vidal che lascia in dieci il Bayern: da quel momento sale in cattedra Ronaldo che nei supplementari ribalta il risultato segnando la sua definitiva tripletta. A riportare in vantaggio i bavaresi però ci pensa Sergio Ramos, che con un autogol sigla l'1-2. Vidal riceve il secondo giallo e viene espulso, lasciando i suoi compagni di squadra in inferiorità numerica. Non è finita, perché nel secondo extra-time Marcelo salta come birilli i giocatori tedeschi - scoppiati fisicamente - e offre a Ronaldo il più comodo degli assist. L'apoteosi per gli spagnoli arriva con il poker firmato da Asensio.



Altre Notizie