blognotizie.info 23 Mag 2017


Falsi certificati a navi e traghetti: quattro persone nei guai

20 Aprile 2017, 09:35 | Amalia D'elia

Certificati navali irregolari, arrestati due ingneri

DSC04476

Gli ingegneri del Rina finiti agli arresti domiciliari sono Marco Benzi e Giorgio Ceroni.

Lo ha fatto sapere oggi pomeriggio il Rina in merito ai due funzionari arrestati (ai domiciliari) nell'ambito della nuova inchiesta, sulle presunte irregolarità nei certificati per navi e traghetti, partita da quella su Jolly Nero e crollo della Torre Piloti a Molo Giano. In particolare, i due ingegneri non avrebbero certificato le anomalie sulla Jolly Nero, la nave che nel 2013, abbattè la Torre piloti del Porto di Genova.

Due morti a cortei protesta in Venezuela
Carlos José Moreno , uno studente di primo anno alla facoltà di Economia, è caduto a terra raggiunto da uno sparo di arma di fuoco alla testa.

Non solo: in base all'accusa sono state falsificate anche alcune certificazioni riguardanti il traghetto Norman Atlantic, che prese fuoco il 28 dicembre del 2014, mentre copriva la tratta da Igoumenitsa, capoluogo della Regione di Thesprotia che si trova lungo la costa nordoccidentale della Grecia, ad Ancona.

Certificati del Rina (Registro Navale Italiano) rilasciati senza che le navi avessero i necessari requisiti. "231/01. L'attività svolta dal Rina è fortemente regolamentata tanto che ogni anno l'azienda è sottoposta a più di 200 audit/controlli da parte di soggetti di verifica esterni, comprese le Amministrazioni di bandiera, la Commissione Europea e gli Organisimi di Accreditamento, questo a garanzia del suo buon operato".



Altre Notizie