blognotizie.info 26 Aprile 2017


Ancelotti: "Bayern fuori? Arbitro ha fatto molti errori, non era all'altezza"

20 Aprile 2017, 04:52 | Agostino Fabbiani

La qualificazione della Juventus alla semifinale di Champions League (grazie al 3-0 dello Juventus Stadium ed allo 0-0 del Camp Nou contro il Barcellona) oltre a portare la firma di Paulo Dybala, autore nella gara di andata della doppietta decisiva, non può che essere caratterizzata dall'esaltazione della retroguardia bianconera guidata da Gigi Buffon e corredata dalla presenza del duo formato da Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini. Il Bayern recupera Lewandowski al centro dell'attacco, mentre nel Real Zidane schiera Isco nel tridente d'attacco al posto di Bale. Blancos pericolosi con un tiro di Ramos salvato sulla linea da Boateng, poi con Carvajal, due volte con Ronaldo e Kroos.

Il secondo tempo inizia come il primo, con il Bayern Monaco che attacca, ma questa volta riesce a segnare grazie ad un rigore procurato da Robben e realizzato da Robert Lewandoski.

Real Madrid-Bayern Monaco 3-2, video con il gol della tripletta di Cristiano Ronaldo dopo un numero incredibile di Marcelo. Il match era sotto controllo, e dopo è successo quel che è successo.

Joe Bastianich: Nadia Toffa è il nuovo amore?
La loro complicità è alle stelle tra chiacchiere, sorrisi, scherzi e volti che si avvicinano ben oltre la "distanza di sicurezza". Anche Bastianich vive soprattutto negli Stati Uniti, ma trascorre in Italia diversi mesi per lavoro.

Grande elogio alla squadra, che stasera si è comportata forse nella miglior maniera possibile, affrontando una squadra ostica come il Bayern Monaco con la giusta umiltà e la consapevolezza di usare le proprie armi al momento giusto. Nel supplementare è ancora l'ineffabile Kassai a lanciare il Real Madrid convalidando il gol del 2-2 di Ronaldo in fuorigioco. Nell'altra gara finisce la favola del Leicester, in semifinale di Champions va l'Atletico Madrid. La grinta dei britannici viene comunque premiata: al 61′ il difensore montenegrino Savic respinge il sinistro di Chilwell, ma il pallone arriva sui piedi di Vardy che pareggia i conti: 1-1.

Relativamente ai soli due goal subiti emerge però un dato non proprio positivo: prima dei bianconeri due squadre avevano fatto lo stesso in Europa, l'Ajax nel 1995-1996 e l'Arsenal nel 2005-2006, ma entrambe persero in finale. Nel primo tempo le Foxes partono subito all'attacco e dopo venti minuti sfiorano anche il vantaggio con Okazaki. Ma veniamo alla cronaca della partita.



Altre Notizie