blognotizie.info 26 Aprile 2017


USA: Corea del Nord potrebbe finire in lista paesi sponsor del terrorismo

20 Aprile 2017, 05:59 | Amalia D'elia

USA e Giappone condurranno esercitazioni militari vicino coste coreane Sputnik. Vitaly Ankov

Cacciatorpediniere giapponese

Ecco una mappa, elaborata sui dati raccolti dal Bulletin of the Atomic Scientist, rivista che ha per scopo, tra gli altri, quello di sensibilizzare sulle politiche nucleari.

Il filmato, montato ad arte, mostra un missile balistico sparato dalla Corea del Nord che sembra attraversare l'Oceano Pacifico e arrivare fin sulle coste Usa, andandosi a schiantare su una non meglio precisata città americana.

Lui ha risposto affermativamente alla domanda se Whashington potrebbe reintrodurre la Corea del Nord nella lista dei paesi sponsor del terrorismo.

Concordia, pg Cassazione: "Sì a pena più elevata per Schettino"
La Costa ha risarcito lamaggior parte delle parti civili mentre altre sono ricorse inCassazione per ottenere indennizzi più alti. Altro fronte aperto e sul quale si darà battaglia - oltre all'entità della pena - è quello dei risarcimenti.

La parata del 15 aprile è stata anticipata da un'escalation di accuse tra i due Paesi.

Secondo quanto ha scritto il quotidiano in lingua cinese Usa Boxun News, il presidente cinese Xi Jinping voleva inviare il suo inviato speciale per la Corea Wu Dawei a Pyongyang dopo il vertice con il presidente Usa Donald Trump, ma sarebbe stato lo stesso leader Kim Jong Un a respingere l'ipotesi di un viaggio.

Gli USA hanno deciso che la soluzione migliore è l'azione militare per cercare di contrastare i piani della Corea del Nord, la Cina non vuole questo ma una soluzione diplomatica per risolvere la crisi coreana ( il loro leader in effetti viene considerato come uno degli uomini più pericolosi al mondo perché in grado di armare la bomba nucleare). "Crediamo che sia molto importante muoversi verso la denuclearizzazione, per mantenere la pace e la stabilità, ed è il momento che le diverse parti si siedano per discutere insieme del raggiungimento di questi obiettivi". "La Corea del nord farebbe bene a non testare la capacità delle Forze armate americane", ha ribadito ieri Pence. In Parlamento ha spiegato che il Giappone e' pronto a mobilitare le sue truppe se i giapponesi in loco avessero bisogno di essere portati via ma avessero "difficolta' nel partire con mezzi privati di trasporto". L'unità IT nota come Bureau 121 può infatti contare su un vero e proprio esercito di circa 1.800 hacker appositamente addestrati alla cyber-war, alla cui formazione avrebbero contribuito, nel corso degli ultimi decenni, gli alleati più stretti del regime, ovvero Russia, Cina e Iran.



Altre Notizie