blognotizie.info 26 Aprile 2017


Corea del Nord, Usa: Stiamo valutando una serie di opzioni

20 Aprile 2017, 07:31 | Amalia D'elia

Corea del Nord, Usa: Stiamo valutando una serie di opzioni

Trump, l'ultima gaffe: “Armata verso la Corea del Nord”. Ma le navi andavano a Java

"Il lancio e' avvenuto vicino (al porto orientale) di Sinpo". Lo hanno affermato il governo sudcoreano e il Pentagono: "Il missile è esploso quasi subito". "Risponderemo a una guerra totale con una guerra totale, e siamo pronti a colpire con attacchi nucleari nel nostro stile ad eventuali attacchi nucleari", ha detto Choe Ryong-hae, il secondo più potente ufficiale del regime. "Se gli Stati Uniti osano scegliere l'azione militare - ha avvertito l'ambasciatore nordcoreano all'Onu, Kim In Ryong - la Repubblica popolare democratica di Corea e' pronta a reagire a qualsiasi tipo di guerra voluta dagli Stati Uniti". Così come non è chiaro se il fallimento del lancio sia stato dovuto a un'avaria o a un'azione di sabotaggio effettuata dall'intelligence statunitense, come è stato lasciato intendere da indiscrezioni trapelate alcune settimane fa secondo le quali gli USA avrebbero effettuato attività di "disturbo" dei test missilistici nordcoreani. E, in particolare, di quelli che sembrerebbero nuovi missili a lungo raggio. Ma anche le parole possono essere "pietre e bastoni".

E' fallito miseramente il lancio di un missile balistico lancio dalla città di Sinpo nei giorni in cui la Corea del Nord festeggia il "Presidente Eterno", Kim Il-sung. E il presidente Donald Trump ribadisce di sperare in una soluzione pacifica ma ammonisce: "Devono comportarsi bene". Seguito da un semplice: "Buona Pasqua a tutti". Mentre la Guinea Equatoriale ha promesso un ulteriore impegno nel supportare i tentativi nordcoreani di creare una nazione socialista di successo, l'Angola continua a collaborare sui temi della sicurezza e dell'ordine pubblico. E' presente la squadra navale d'attacco guidata dalla portaerei a propulsione nucleare Carl Vinson, formata anche da 6 cacciatordpediniere claesse Arleigh Burke ed un incrociatore classe Ticonderoga (tutti dotati del sistema di difesa Aegis) oltre a sottomarini d'attacco.

Juventus, Allegri: contro Barcellona servono lucidità e freddezza
Inoltre, è reduce da quattro successi interni consecutivi contro le formazioni di Serie A, con 16 gol segnati e tre subiti. Nella partita giocata martedì scorso la Juventus con una prova maiuscola ha schiantato il Barcellona per tre a zero.

Sul piatto non c'è solo il nucleare, conclude Graglia: "non c'è il pericolo che la Corea del Nord lanci dei missili sugli Usa, ma la situazione resta tesa anche perché, restando nelle disponibilità delle forze convenzionali, la Corea del Nord ne ha il doppio rispetto alla Corea del Sud e sono anni che rivendica il diritto di riunificare il paese". A rafforzare ulteriormente il dispositivo militare Usa bombardieri pesanti Usa B-52 e i B-2 Spirith (stealth, invisibili ai radar) sono posizionati nella base aerea di Guam.

Perciò questa dinastia ha sempre pensato di avere un futuro luminoso, e in questo senso si spiega la tranquillità con cui Pyongyang provoca il mondo.



Altre Notizie