blognotizie.info 30 Aprile 2017


Champions League: la Juve tiene a Barcellona. Monaco in vantaggio sul Borussia

20 Aprile 2017, 08:16 | Agostino Fabbiani

Massimiliano Allegri si gode l'impresa, la Juventus e' riuscita a eliminare il Barcellona senza neanche subire gol: "Pensavamo fosse impossibile e invece c'e' stato un grande merito dei ragazzi - sottolinea il tecnico bianconero ai microfoni di Premium Sport -. La squadra ha molti margini di miglioramento e piano piano li stiamo facendo".

Juventus (4-2-3-1): Buffon; Dani Alves, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Cuadrado (38' st Lemina), Dybala (29' st Barzagli), Mandzukic; Higuain (43' st Asamoah). Elimina gli ex compagni del Barcellona con una lucidità a dir poco disarmante, nonostante qualche perdonabile sbavatura. Il Barcellona, dopo un inizio infelice, si e' mosso con Messi e Neymar, ma Buffon sostanzialmente ha corso un solo pericolo. Ricordiamo anche che per il turno di semifinale di Champions due posti sono già stati occupati dal Real Madrid e dall'Atletico Madrid, a discapito del Bayern Monaco di Carlo Ancelotti e della "Cenerentola della Champions League" il Leicester City. Ancora una volta però, la coppia centrale azzurra Bonucci-Chiellini si è dimostrata all'altezza dei più grandi palcoscenici europei. Un grande onore. Juventus possibile finalista? La Juve adesso mette paura. I campioni d'Italia hanno riportato sulla terra gli alieni del Barcellona, umiliandoli allo Stadium e annullandone lo straordinario potenziale offensivo in quella che per i blaugrana doveva essere la notte dell'ennesima remuntada. "Ci sono molte similitudini rispetto alla sfida col PSG - dice - le esigenze che abbiamo ovvero fare diversi gol e non concedere alcuna occasione da gol all'avversario. Chi verrà verrà, ora: l'importante era qualificarsi, e lo abbiamo fatto meritandolo". "L'atmosfera e l'ambiente visto al Camp Nou un mese fa, il nostro obiettivo è ricreare tutto questo". Grande entusiasmo, la squadra è cresciuta?

La serata catalana è stata emozionante sotto molti punti di vista per i bianconeri e Allegri ci tiene a sottolinearlo: "Questa gara e Real-Bayern sono state due partite bellissime, si sono affrontate le quattro squadre più forti d'Europa".

Firenze: cadavere carbonizzato in un'auto vicino a Galluzzo
Secondo una prima ricostruzione, l'uomo potrebbe aver perso il controllo del mezzo a causa di un malore, finendo contro un albero. I pompieri hanno estinto il rogo e trovato all'interno il corpo carbonizzato, non è ancora chiaro se di un uomo o di una donna.

45′ Inizia il secondo tempo.

La Juventus ha sofferto - era obiettivamente difficile pensare il contrario -, ma non è mai andata in apnea. In attacco solo Cuadrado è sembrato lucido e propositivo, mentre Dybala è stato forse condizionato dal recente infortunio di Pescara e Higuain non si è scrollato di dosso una pesantezza che lo accompagna spesso in queste gare di Champions.



Altre Notizie