blognotizie.info 22 Mag 2017


Discariche fuori legge: Ue deferisce l'Italia alla Corte di giustizia

19 Mag 2017, 07:49 | Agostino Fabbiani

Ue deferisce Italia a Corte

Discariche fuori legge Ue deferisce Italia a Corte

"Dati che, annuncia l'eurodeputato, porteranno a chiedere, in un'interrogazione alla Commissione europea, quale sia la lista corretta e aggiornata, perché la Commissione ha tardato cinque mesi a pubblicare la propria, se le 44 discariche sparite sono bonificate, e quali sanzioni pagherà l'Italia". "Malgrado i precedenti ammonimenti della Commissione, l'Italia ha omesso di adottare misure per bonificare o chiudere 44 discariche non conformi, come prescritto dall'articolo 14 della direttiva relativa alle discariche di rifiuti (direttiva 1999/31/CE del Consiglio)", argomenta Bruxelles.

Come gli altri Stati membri, l'Italia era obbligata, entro il 16 luglio 2009, a mettere a norma le discariche autorizzate o già operative prima del 16 luglio 2001, oppure a chiuderle. Nonostante alcuni progressi, nel maggio 2017 non erano ancora state adottate le misure necessarie per adeguare o chiudere 44 discariche. Oltre il danno ambientale dunque la beffa; si prospetta una nuova, maxi multa in arrivo da parte dell'Unione europea, con il nostro Paese deferito alla Corte di giustizia Ue da parte della Commissione. In Europa si dovrebbero svolgere solo attività di discarica sicure e controllate.

Internazionali Bnl d'Italia, Fognini cede a Zverev
Fognini mette in mostra l'espressione più brutta di sé, nervoso e indolente oltre ogni ragionevole limite. Contro Murray ha sempre giocato buone partite; "Sapevo che potevo fargli male".

La direttiva sulle discariche stabilisce norme per proteggere la salute umana e l'ambiente, in particolare le acque superficiali, le acque freatiche, il suolo e l'atmosfera dagli effetti negativi della raccolta, del trasporto, del deposito, del trattamento e dello smaltimento e mira a prevenire o a ridurre il più possibile le ripercussioni negative delle discariche di rifiuti, durante l'intero ciclo di vita della discarica. La Corte ha già pronunciato sentenze di condanna nei confronti di Bulgaria, Cipro e Spagna. "La solidarietà in termini legali, politici e morali non è suscettibile di essere interpretata in modo diverso", ha detto il commissario agli Affari interni, Dimistri Avramopoulos, chiedendo agli Stati membri che "hanno sistematicamente fallito nel rispettare i loro obblighi di iniziare a farlo subito". "Se non lo faranno, a giugno" la Commissione discuterà sulla possibilità di aprire le procedure di infrazione.



Altre Notizie